Giacomo Valentini si diploma con il massimo dei voti in sassofono presso il Conservatorio L. Cherubini di Firenze sotto la guida del M°Roberto Frati.


Dal 1992 collabora con il Cantiere Internazionale d'Arte di Montupulciano sia in orchestra che come solista partecipando a numerose prime assolute. Nel 1995 vince il primo premio al concorso “H. W. Henze”.  Nel  1999 vince il primo premio al concorso “Alberto Gori “a Chianciano Terme. 

Frequenta vari corsi di perfezionamento “Harmonia” tenuti dal M° Roberto Frati e partecipa ai corsi superiori di perfezionamento “Festival delle Nazioni”  a Città di Castello tenuti dal M° Federico Mondelci,  vincendo una borsa di studio in qualità di migliore allievo.  Dal 1999 al 2003 ha lavorato per uno spettacolo teatrale intitolato “La Banda” di Pierpaolo Palladino avente come protagonista  l'attore italiano Flavio Insinna.


Si esibisce in vari teatri italiani tra cui La Cometa, Furio Camillo a Roma, teatro Poliziano a Montepulciano, Piccolo teatro di Catania, teatro Romano di Fiesole. Nel 2002 e 2003 esegue due concerti solistici di musica contemporanea per il Cantiere di Montepulciano, e nel 2007 suona con l'ensamble di musica contemporanea dell'Istituto di musica di Montepulciano sotto la guida del M° C. Boccadoro.


Partecipa a varie manifestazioni musicali tra  le quali il Festival Internazionale della Val d'Orcia, Settimane musicali internazionali di Pratovecchio, Festival internazionale della Riviera Adriatica, Festival Internazionale musicale Cinque Terre.


Con il quintetto di sassofoni Steelwind ha inciso tre dischi di musica rock contemporanea tra cui uno sotto etichetta “Forrest Hill” trasmesso poi su “Radiobremen”.